Statuto

STATUTO DELLA

ASSOCIAZIONE LAVORATORI COMUNALI DI LIVORNO APS

 

 

Titolo I finalità

 

ART. 1

 

L' Associazione Lavoratori Comunali di Livorno ora Associazione di Promozione Sociale (A.P.S. - A.L.C.), è un’Associazione autonoma, senza scopo di lucro, apartitica e aconfessionale . A seguito della più che ventennale attività associativa rivolta ai soli dipendenti comunali, l’Associazione ritiene logico e doveroso allargare la base degli iscritti anche a chiunque ne faccia richiesta e che, nell’aderire agli orientamenti di politica culturale e promozione sociale espressi nei propri Statuti dalle Organizzazioni Nazionali dell’Associazionismo del tempo libero, operi nei campi della promozione culturale, sociale, turistica, dell’informazione, della comunicazione, della ricreazione e del tempo libero.

Al fine di adeguarsi al Decreto legislativo 3 Luglio 2017, n.117, l'A.L.C. da ora in avanti sarà un'Associazione di Promozione Sociale con durata illimitata.

 

ART. II

L’ampliamento e la qualificazione dei consumi culturali, l’affermazione di valori quali la partecipazione, la solidarietà, il diritto al soddisfacimento di nuovi bisogni, il riconoscimento delle diversità e identità di sesso in quanto portatrici di specifici interessi, e qualsiasi altro campo in cui si manifestano esperienze utili per la crescita culturale e civile dei soci sono potenziali settori d’intervento dell’Associazione.

 

ART. III

Costituiscono motivo di impegno da parte dell’Associazione i seguenti principali settori di iniziativa:

  • la valorizzazione dell’immagine professionale e del ruolo sociale del socio anche tramite iniziative specifiche rivolte ai cittadini (conferenze, pubblicazioni, iniziative di solidarietà ecc.);

  • la difesa e la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale. Paesaggistico e ambientale;

  • la tutela dei diritti del cittadino in rapporto alla produzione e consumo dei beni culturali;

  • l’affermazione del principio per il quale i cittadini e le associazioni sono soggetti attivi della comunicazione, esercitando il diritto all’informazione con mezzi propri e tramite gli istituti pubblici e privati;

  • la ricerca e lo sviluppo di nuove forme associative, comprese le collaborazioni e le convenzioni con altri circoli aziendali e territoriali, associazioni, gruppi o centri di interesse specifico, che possono in ogni modo favorire livelli sempre più elevati di efficienza, di cooperazione, di socializzazione e confronto.

 

ART.IV

Per la realizzazione dei propri programmi, l’Associazione intende instaurare stretti rapporti con le forze sociali e culturali della città, individuando forme adeguate per un reciproco coinvolgimento e nel rispetto delle singole autonomie e competenze.

 

ART. V

Rappresentano campi specifici di intervento dell’Associazione, da gestire direttamente, o in collaborazione, o in convenzione con soggetti esterni:

  1. Attività Culturali e Ricreative

  • studi e ricerche storiche sulla città di Livorno con particolare riferimento agli aspetti socio – culturali dell’attuale realtà locale e contemporanea;

  • mostre, rassegne, e convenzioni con librerie e case editrici per l’acquisto, produzione e distribuzione di materiale libraio od altro di pertinenza;

  1. Attività Turistiche.

- Studi e ricerche sulle potenzialità turistiche della città;

  1. Attività Economiche

L’Associazione intende ricercare forme di accordi economici con soggetti commerciali, finanziari, imprenditoriali ecc., pubblici e privati, al fine di un corretto e qualificato orientamento al consumo, di un cooperativismo legato al risparmio e ad un migliore utilizzo delle risorse di gruppo, e nello stesso tempo a sostegno delle attività complessive dell’Associazione. Risultano principali campi di intervento economico:

  • convenzioni nei settori della cultura, turismo e sport;

  • individuazione di una gamma di beni di consumo, o altre forme, per contrattare prezzi e modalità di pagamento con esercizi della produzione e della distribuzione;

  • accordi finanziari con istituti bancari, assicurativi o similari a favore del fondo sociale dell’Associazione e per soluzioni economiche nei confronti dei singoli Soci ;

  • contratti pubblicitari con sponsor interessati alle specifiche attività dell’Associazione;

  • acquisizione di beni strumenti ritenuti necessari allo sviluppo delle iniziative dell’Associazione; progetti finalizzati all’uso sociale di immobili ritenuti indispensabili per l’attività dell’Associazione;

  1. Attività di Informazione

L’Associazione ritiene importante e prioritario intervenire nel settore dell’informazione, dotandosi di strumenti adeguati per garantire la divulgazione, sia interna che esterna, delle proprie attività.

 

 

TITOLO II forma associativa

 

ART. VI

Possono far parte dell’Associazione:

- tutti i lavoratori e gli ex lavoratori dipendenti del Comune di Livorno;

- tutti i cittadini di nazionalità italiana o straniera residenti in Italia;

- i cittadini che, per il loro impegno e la loro capacità espressa nei settori che interessano l’Associazione , ne accettano la proposta di iscrizione “AD HONOREM” .

- l’Associazione prevede anche forme di collaborazione con cittadini singoli o associati che, pur non richiedendo l’iscrizione, accettano di partecipare – con pari dignità alla gestione di specifici progetti di iniziativa, senza con questo incidere nell’autonomia delle proprie attività.

 

ART. VII

Sono condizioni per l’adesione all’Associazione:

  • l’accettazione dello Statuto e delle relative norme regolamentarie,

  • l’adozione della tessera dell’Associazione ed il relativo impegno al pagamento della quota annuale stabilita dagli Organismi Dirigenti;

  • Sono esentati dal pagamento della quota sociale i Soci “AD HONOREM “.

  • Per i nuovi soci e per i nuovi soci pensionati dell'Amministrazione comunale sono previste quote da definire a cura degli Organismi Dirigenti.

 

ART. VIII

Ogni socio ha diritto a:

  • partecipare alla gestione dirigenziale e operativa dell’Associazione, proponendo la propria disponibilità a far parte di un settore specifico di iniziativa, previa richiesta motivata e accolta dagli Organismi Dirigenti in carica;

  • approvare e ratificare la composizione degli Organismi Dirigenti in occasione dell’Assemblea dei Soci;

  • richiedere in appello, per eventuali contenziosi statutari o regolamentari, la riunione degli Organismi Dirigenti Componenti.

  • farsi rappresentare in Assemblea da un altro socio che dovrà presentare delega scritta e firmata dal socio delegante

  • ogni socio potrà rappresentare in Assemblea un massimo di 4 soci deleganti, presentando regolare delega scritta e firmata dal socio delegante

 

ART. IX

Salvo il diritto di recesso, la decadenza del Socio avviene per espulsione, legittimata da comportamenti o attività che risultino in palese contrasto con i principi statutari dell’Associazione, e con decisione presa dagli Organismi Dirigenti, con il beneficio di quanto previsto dall’ultimo comma dell’ART. VIII.

 

ART. X

In caso di recesso, il singolo socio è tenuto comunque a mantenere l’impegno economico annuale assunto nei confronti dell’Associazione (vedi modello iscrizione).

 

 

Titolo III struttura organizzativa organismi dirigenti

 

ART. XI

L’Associazione prevede i seguenti Organismi Dirigenti:

  • L’Assemblea dei Soci.

  • Il Presidente;

  • Consiglio Direttivo.

 

ART. XII

Il Presidente è nominato ogni quattro anni dai componenti del Consiglio Direttivo dopo il loro insediamento approvato e ratificato da parte dell’Assemblea dei Soci.

Spetta al Presidente uscente relazionare sulle attività svolte durante il quadriennio sociale trascorso, e proporre all’Assemblea dei Soci il piano programmatico per il quadriennio successivo.

Il Presidente nominato propone al Consiglio Direttivo la nomina del Vice Presidente, con il compito di sostituirlo a tutti gli effetti in caso di sua assenza o impedimento.

Spetta al Presidente dare convalida scritta di ogni deliberato degli Organismi Dirigenti, in quanto rappresentante legale dell’Associazione.

 

ART. XIII

L’Assemblea dei Soci è il massimo organo di governo dell’Associazione. E’ costituita dagli aventi diritto indicati nell’ART. VI dello Statuto; ha il compito di discutere e approvare il Bilancio Consuntivo e Preventivo, gli indirizzi programmatici, le modalità di tesseramento, i regolamenti.

Un Assemblea straordinaria dei Soci può essere richiesta in qualsiasi momento da un gruppo di Soci corrispondente almeno ad un terzo degli iscritti aventi diritto e tramite motivazione scritta al Presidente dell’Associazione, alla quale quest’ultimo dovrà rispondere previa consultazione con gli Organismi Dirigenti.

Non hanno diritto di voto nelle Assemblee, i soci ”AD HONOREM”.

 

 

 

 

 

 

TITOLO IV democrazia e partecipazione

 

ART. XIV

Le decisioni dell’Assemblea dei Soci avvengono di norma mediante voto palese; si ricorre allo scrutinio segreto qualora esso venga richiesto da almeno 1/10 dei presenti .

 

ART. XV

Le decisioni dell’Assemblea dei Soci e degli altri Organismi Dirigenti, sono valide solo in presenza di almeno il 51% degli iscritti in prima convocazione; in seconda convocazione vale il dettato decisionale dei presenti, in proprio o per delega.

La convocazione delle Assemblee dei Soci deve essere comunicata almeno 10 giorni prima ; quella degli Organismi Dirigenti almeno 7 giorni prima.

 

 

TITOLO V patrimonio e risorse amministrazione

 

ART. XVI

Le fonti di finanziamento dell’Associazione sono:

  • le quote annuali di adesione dei Soci;

  • i proventi derivanti dalla gestione delle attività, servizi e progetti;

  • i contributi pubblici e privati.

 

ART. XVII

Il patrimonio della Associazione è costituito da:

  • beni mobili ed immobili di proprietà dell’Associazione;

  • i fondi di riserva costituiti con le eccedenze in bilancio;

  • le erogazioni, le donazioni e i lasciti.

 

ART. XVIII

L’esercizio sociale si svolge di norma dal 1 Gennaio al 31 Dicembre, con la presentazione del Bilancio Consuntivo e la approvazione del Bilancio Preventivo entro 45 giorni dalla fine dell’anno sociale. La pubblicazione definitiva del Bilancio Consuntivo dovrà avvenire comunque entro e non oltre il 30 Aprile dell’anno successivo.

 

ART. XIX

All'Associazione è fatto divieto distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione comunque denominati, nonché fondi, riserve o capitale, durante la vita dell'Associazione stessa, fatti salvi gli obblighi di legge.

L'Associazione ha l'obbligo di impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente correlate.

 

ART. XX

L'Associazione ha durata illimitata.

In caso di estinzione o scioglimento dell’associazione, il patrimonio residuo è devoluto, previo parere positivo dell’Ufficio regionale del Registro unico nazionale del Terzo settore, da quando sarà operativo, e salva diversa destinazione imposta dalla Legge, ad altri enti del Terzo settore, o a fini di utilità sociale, nelle more della piena operatività del suddetto Ufficio. L’Assemblea provvede alla nomina di uno o più liquidatori preferibilmente scelti tra i propri associati.

 

 

 

 

 

TITOLO VI disposizioni finali e transitorie

 

ART. XXI

Sono considerati progetti di intervento prioritario, e quindi vincolanti in fatto di impieghi delle risorse disponibili o reperibili i seguenti:

  • Sede Sociale e spazi collaterali;

  • Informazione interna ed esterna;

 

 

ART. XXII

Spetta agli Organismi Dirigenti fare proposte di affiliazione ad una o più Organismi Nazionale Associazionistici, come premessa nell’ART. I dello Statuto, se ritenuto importante al fine di meglio corrispondere ai principi e alle finalità dell’Associazione, e , comunque, da sottoporre, per ratifica, alla Assemblea dei Soci.

 

ART. XXIII

Per tutto quanto non espressamente previsto dal presente Statuto, valgono le norme del Codice Civile sulle Associazioni.

 


Siamo su Facebook :-)

 Per tutti i nostri Soci internauti siamo pronti!!!

[continua]


Tempo libero

  L' A.L.C. consiglia:Corsi o nuoto libero... presso le piscine convenzionate con la nostra Associazione Ma ricorda che puoi allenare corpo e mente con danza, yoga, shiatsu... Consulta ...

[continua]


Iniziative della settimana

L'attualitą della questione palestinese
1 febbraio 2020

Con il patrocinio del Comune di Livornol'associazione di amicizia italo palestinese presso la nostra sede ore 16.00 [continua]


Conferenza
25 gennaio 2020

Enzo Neri parla diAMEDEO MODIGLIANI la via lunare [continua]


Presentazione Libro
17 gennaio 2020

Venerdì 17 Gennaio dalle ore 18.00 presentazione libro:SOPRA LE ROVINE a cura di F.Borgonovo e C. Fidanza [continua]


Presentazione Libro
30 novembre 2019

Elisabetta Cipolli presenta a Livorno “Fundus oculi”, opera poetica, Nulla die Edizioni.  [continua]


Agorą -Acqua e sostenibilitą
15 novembre 2019

M5S e ASA Agorà pubblica sul tema della gestione dell'acqua (servizio idrico integrato) e la sostenibilità ambientale. [continua]


vedi tutte


Hai una iniziativa da proporre?

Faccela sapere! Inviaci suggerimenti, proposte idee da sviluppare per arricchire la programmazione delle iniziative, i servizi per i soci, le opportunità di incontro.

[proponi]


    

[continua]