Statuto

STATUTO DELLA

ASSOCIAZIONE LAVORATORI COMUNALI DI LIVORNO APS

 

 

Titolo I finalità

 

ART. 1

 

L' Associazione Lavoratori Comunali di Livorno ora Associazione di Promozione Sociale (A.P.S. - A.L.C.), è un’Associazione autonoma, senza scopo di lucro, apartitica e aconfessionale . A seguito della più che ventennale attività associativa rivolta ai soli dipendenti comunali, l’Associazione ritiene logico e doveroso allargare la base degli iscritti anche a chiunque ne faccia richiesta e che, nell’aderire agli orientamenti di politica culturale e promozione sociale espressi nei propri Statuti dalle Organizzazioni Nazionali dell’Associazionismo del tempo libero, operi nei campi della promozione culturale, sociale, turistica, dell’informazione, della comunicazione, della ricreazione e del tempo libero.

Al fine di adeguarsi al Decreto legislativo 3 Luglio 2017, n.117, l'A.L.C. da ora in avanti sarà un'Associazione di Promozione Sociale con durata illimitata.

 

ART. II

L’ampliamento e la qualificazione dei consumi culturali, l’affermazione di valori quali la partecipazione, la solidarietà, il diritto al soddisfacimento di nuovi bisogni, il riconoscimento delle diversità e identità di sesso in quanto portatrici di specifici interessi, e qualsiasi altro campo in cui si manifestano esperienze utili per la crescita culturale e civile dei soci sono potenziali settori d’intervento dell’Associazione.

 

ART. III

Costituiscono motivo di impegno da parte dell’Associazione i seguenti principali settori di iniziativa:

  • la valorizzazione dell’immagine professionale e del ruolo sociale del socio anche tramite iniziative specifiche rivolte ai cittadini (conferenze, pubblicazioni, iniziative di solidarietà ecc.);

  • la difesa e la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale. Paesaggistico e ambientale;

  • la tutela dei diritti del cittadino in rapporto alla produzione e consumo dei beni culturali;

  • l’affermazione del principio per il quale i cittadini e le associazioni sono soggetti attivi della comunicazione, esercitando il diritto all’informazione con mezzi propri e tramite gli istituti pubblici e privati;

  • la ricerca e lo sviluppo di nuove forme associative, comprese le collaborazioni e le convenzioni con altri circoli aziendali e territoriali, associazioni, gruppi o centri di interesse specifico, che possono in ogni modo favorire livelli sempre più elevati di efficienza, di cooperazione, di socializzazione e confronto.

 

ART.IV

Per la realizzazione dei propri programmi, l’Associazione intende instaurare stretti rapporti con le forze sociali e culturali della città, individuando forme adeguate per un reciproco coinvolgimento e nel rispetto delle singole autonomie e competenze.

 

ART. V

Rappresentano campi specifici di intervento dell’Associazione, da gestire direttamente, o in collaborazione, o in convenzione con soggetti esterni:

  1. Attività Culturali e Ricreative

  • studi e ricerche storiche sulla città di Livorno con particolare riferimento agli aspetti socio – culturali dell’attuale realtà locale e contemporanea;

  • mostre, rassegne, e convenzioni con librerie e case editrici per l’acquisto, produzione e distribuzione di materiale libraio od altro di pertinenza;

  1. Attività Turistiche.

- Studi e ricerche sulle potenzialità turistiche della città;

  1. Attività Economiche

L’Associazione intende ricercare forme di accordi economici con soggetti commerciali, finanziari, imprenditoriali ecc., pubblici e privati, al fine di un corretto e qualificato orientamento al consumo, di un cooperativismo legato al risparmio e ad un migliore utilizzo delle risorse di gruppo, e nello stesso tempo a sostegno delle attività complessive dell’Associazione. Risultano principali campi di intervento economico:

  • convenzioni nei settori della cultura, turismo e sport;

  • individuazione di una gamma di beni di consumo, o altre forme, per contrattare prezzi e modalità di pagamento con esercizi della produzione e della distribuzione;

  • accordi finanziari con istituti bancari, assicurativi o similari a favore del fondo sociale dell’Associazione e per soluzioni economiche nei confronti dei singoli Soci ;

  • contratti pubblicitari con sponsor interessati alle specifiche attività dell’Associazione;

  • acquisizione di beni strumenti ritenuti necessari allo sviluppo delle iniziative dell’Associazione; progetti finalizzati all’uso sociale di immobili ritenuti indispensabili per l’attività dell’Associazione;

  1. Attività di Informazione

L’Associazione ritiene importante e prioritario intervenire nel settore dell’informazione, dotandosi di strumenti adeguati per garantire la divulgazione, sia interna che esterna, delle proprie attività.

 

 

TITOLO II forma associativa

 

ART. VI

Possono far parte dell’Associazione:

- tutti i lavoratori e gli ex lavoratori dipendenti del Comune di Livorno;

- tutti i cittadini di nazionalità italiana o straniera residenti in Italia;

- i cittadini che, per il loro impegno e la loro capacità espressa nei settori che interessano l’Associazione , ne accettano la proposta di iscrizione “AD HONOREM” .

- l’Associazione prevede anche forme di collaborazione con cittadini singoli o associati che, pur non richiedendo l’iscrizione, accettano di partecipare – con pari dignità alla gestione di specifici progetti di iniziativa, senza con questo incidere nell’autonomia delle proprie attività.

 

ART. VII

Sono condizioni per l’adesione all’Associazione:

  • l’accettazione dello Statuto e delle relative norme regolamentarie,

  • l’adozione della tessera dell’Associazione ed il relativo impegno al pagamento della quota annuale stabilita dagli Organismi Dirigenti;

  • Sono esentati dal pagamento della quota sociale i Soci “AD HONOREM “.

  • Per i nuovi soci e per i nuovi soci pensionati dell'Amministrazione comunale sono previste quote da definire a cura degli Organismi Dirigenti.

 

ART. VIII

Ogni socio ha diritto a:

  • partecipare alla gestione dirigenziale e operativa dell’Associazione, proponendo la propria disponibilità a far parte di un settore specifico di iniziativa, previa richiesta motivata e accolta dagli Organismi Dirigenti in carica;

  • approvare e ratificare la composizione degli Organismi Dirigenti in occasione dell’Assemblea dei Soci;

  • richiedere in appello, per eventuali contenziosi statutari o regolamentari, la riunione degli Organismi Dirigenti Componenti.

  • farsi rappresentare in Assemblea da un altro socio che dovrà presentare delega scritta e firmata dal socio delegante

  • ogni socio potrà rappresentare in Assemblea un massimo di 4 soci deleganti, presentando regolare delega scritta e firmata dal socio delegante

 

ART. IX

Salvo il diritto di recesso, la decadenza del Socio avviene per espulsione, legittimata da comportamenti o attività che risultino in palese contrasto con i principi statutari dell’Associazione, e con decisione presa dagli Organismi Dirigenti, con il beneficio di quanto previsto dall’ultimo comma dell’ART. VIII.

 

ART. X

In caso di recesso, il singolo socio è tenuto comunque a mantenere l’impegno economico annuale assunto nei confronti dell’Associazione (vedi modello iscrizione).

 

 

Titolo III struttura organizzativa organismi dirigenti

 

ART. XI

L’Associazione prevede i seguenti Organismi Dirigenti:

  • L’Assemblea dei Soci.

  • Il Presidente;

  • Consiglio Direttivo.

 

ART. XII

Il Presidente è nominato ogni quattro anni dai componenti del Consiglio Direttivo dopo il loro insediamento approvato e ratificato da parte dell’Assemblea dei Soci.

Spetta al Presidente uscente relazionare sulle attività svolte durante il quadriennio sociale trascorso, e proporre all’Assemblea dei Soci il piano programmatico per il quadriennio successivo.

Il Presidente nominato propone al Consiglio Direttivo la nomina del Vice Presidente, con il compito di sostituirlo a tutti gli effetti in caso di sua assenza o impedimento.

Spetta al Presidente dare convalida scritta di ogni deliberato degli Organismi Dirigenti, in quanto rappresentante legale dell’Associazione.

 

ART. XIII

L’Assemblea dei Soci è il massimo organo di governo dell’Associazione. E’ costituita dagli aventi diritto indicati nell’ART. VI dello Statuto; ha il compito di discutere e approvare il Bilancio Consuntivo e Preventivo, gli indirizzi programmatici, le modalità di tesseramento, i regolamenti.

Un Assemblea straordinaria dei Soci può essere richiesta in qualsiasi momento da un gruppo di Soci corrispondente almeno ad un terzo degli iscritti aventi diritto e tramite motivazione scritta al Presidente dell’Associazione, alla quale quest’ultimo dovrà rispondere previa consultazione con gli Organismi Dirigenti.

Non hanno diritto di voto nelle Assemblee, i soci ”AD HONOREM”.

 

 

 

 

 

 

TITOLO IV democrazia e partecipazione

 

ART. XIV

Le decisioni dell’Assemblea dei Soci avvengono di norma mediante voto palese; si ricorre allo scrutinio segreto qualora esso venga richiesto da almeno 1/10 dei presenti .

 

ART. XV

Le decisioni dell’Assemblea dei Soci e degli altri Organismi Dirigenti, sono valide solo in presenza di almeno il 51% degli iscritti in prima convocazione; in seconda convocazione vale il dettato decisionale dei presenti, in proprio o per delega.

La convocazione delle Assemblee dei Soci deve essere comunicata almeno 10 giorni prima ; quella degli Organismi Dirigenti almeno 7 giorni prima.

 

 

TITOLO V patrimonio e risorse amministrazione

 

ART. XVI

Le fonti di finanziamento dell’Associazione sono:

  • le quote annuali di adesione dei Soci;

  • i proventi derivanti dalla gestione delle attività, servizi e progetti;

  • i contributi pubblici e privati.

 

ART. XVII

Il patrimonio della Associazione è costituito da:

  • beni mobili ed immobili di proprietà dell’Associazione;

  • i fondi di riserva costituiti con le eccedenze in bilancio;

  • le erogazioni, le donazioni e i lasciti.

 

ART. XVIII

L’esercizio sociale si svolge di norma dal 1 Gennaio al 31 Dicembre, con la presentazione del Bilancio Consuntivo e la approvazione del Bilancio Preventivo entro 45 giorni dalla fine dell’anno sociale. La pubblicazione definitiva del Bilancio Consuntivo dovrà avvenire comunque entro e non oltre il 30 Aprile dell’anno successivo.

 

ART. XIX

All'Associazione è fatto divieto distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione comunque denominati, nonché fondi, riserve o capitale, durante la vita dell'Associazione stessa, fatti salvi gli obblighi di legge.

L'Associazione ha l'obbligo di impiegare gli utili o gli avanzi di gestione per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente correlate.

 

ART. XX

L'Associazione ha durata illimitata.

In caso di estinzione o scioglimento dell’associazione, il patrimonio residuo è devoluto, previo parere positivo dell’Ufficio regionale del Registro unico nazionale del Terzo settore, da quando sarà operativo, e salva diversa destinazione imposta dalla Legge, ad altri enti del Terzo settore, o a fini di utilità sociale, nelle more della piena operatività del suddetto Ufficio. L’Assemblea provvede alla nomina di uno o più liquidatori preferibilmente scelti tra i propri associati.

 

 

 

 

 

TITOLO VI disposizioni finali e transitorie

 

ART. XXI

Sono considerati progetti di intervento prioritario, e quindi vincolanti in fatto di impieghi delle risorse disponibili o reperibili i seguenti:

  • Sede Sociale e spazi collaterali;

  • Informazione interna ed esterna;

 

 

ART. XXII

Spetta agli Organismi Dirigenti fare proposte di affiliazione ad una o più Organismi Nazionale Associazionistici, come premessa nell’ART. I dello Statuto, se ritenuto importante al fine di meglio corrispondere ai principi e alle finalità dell’Associazione, e , comunque, da sottoporre, per ratifica, alla Assemblea dei Soci.

 

ART. XXIII

Per tutto quanto non espressamente previsto dal presente Statuto, valgono le norme del Codice Civile sulle Associazioni.

 


Siamo su Facebook :-)

 Per tutti i nostri Soci internauti siamo pronti!!!

[continua]


Tempo libero

  L' A.L.C. consiglia:Corsi o nuoto libero... presso le piscine convenzionate con la nostra Associazione Ma ricorda che puoi allenare corpo e mente con danza, yoga, shiatsu... Consulta ...

[continua]


Iniziative della settimana

Presentazione Libro
24 ottobre 2020

Siete invitati presso la nostra sala Sabato 24 Ottobre ore 18.00 alla presentazione libro LA NOVIA  edito da Dreambook autrice Tiziana De ... [continua]


Alzheimer al tempo del covid 19 riflessi su malati e familiari
25 settembre 2020

L' Associazione Malati Alzheimer Livorno invita all'incontro pubblicoFamiliari dei Malati di Alzheimer porteranno testimonianze di come è stato affrontato il periodo di lockdown per la mancanza dei servizi pubblici e la costrizione in casa. [continua]


L'attualitą della questione palestinese
1 febbraio 2020

Con il patrocinio del Comune di Livornol'associazione di amicizia italo palestinese presso la nostra sede ore 16.00 [continua]


Conferenza
25 gennaio 2020

Enzo Neri parla diAMEDEO MODIGLIANI la via lunare [continua]


Presentazione Libro
17 gennaio 2020

Venerdì 17 Gennaio dalle ore 18.00 presentazione libro:SOPRA LE ROVINE a cura di F.Borgonovo e C. Fidanza [continua]


vedi tutte


Hai una iniziativa da proporre?

Faccela sapere! Inviaci suggerimenti, proposte idee da sviluppare per arricchire la programmazione delle iniziative, i servizi per i soci, le opportunità di incontro.

[proponi]


    

[continua]